Viaggio a bordo dell’Hogwarts Express nei luoghi di Harry Potter

Viaggio a bordo dell’Hogwarts Express nei luoghi di Harry Potter

Una locomotiva a vapore scarlatta era ferma lungo un binario gremito di gente. Un cartello alla testa del treno diceva Espresso per Hogwarts, ore 11 –Harry Potter

 

La famosa saga di Harry Potter è terminata da un pezzo ma, tra Animali Fantastici, che comunque ci lascia ancora immergere nel mondo magico, e notizie alquanto sconcertanti come i preti polacchi che mettono al rogo quei libri che sono stati parte della nostra infanzia, è come se niente fosse ancora concluso.

Anzi, le iniziative per tenere in vita tutto quanto uscito dalla penna di J.K.Rowling sono tante. Un esempio? L’Hogwarts Express.

L’Hogwarts Express è il treno che nei film di Harry Potter conduce gli studenti alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts. Tutti almeno una volta hanno sognato di ricevere la famosa lettera di ammissione e di salire a bordo per vivere una magica avventura. Diciamo che da qualche anno è possibile farlo…nel modo babbano che conosciamo: viaggiare in treno.

Il nome reale del mezzo è Jacobite Steam Train, e condurrà tutti gli appassionati in un tour attraverso i luoghi in cui è stato girato Harry Potter. Un percorso di ben 135 chilometri che partendo dalla stazione di Fort Williams ed arrivando a Mallaig, per un totale di 6 ore permetterà di conoscere le ambientazioni che hanno fatto da sfondo alla celebre saga.

Attivo da Aprile ad Ottobre, dall’interno delle carrozze arredate a tema
(a bordo si vendono “pozioni” come la burrobirra o dolci come le ciocciorane e le caramelle tutti i gusti più uno) con L’Hogwarts Express si potranno visitare le Highlands Scozzesi, immerse nella loro naturale bellezza mozzafiato.

Tra le tappe suggestive ve ne sono diverse che richiameranno alla memoria scene dei film.

Una di queste, completamente circondata dalla campagna scozzese è la stazione di Goathland, villaggio appartenente alla contea dello Yorkshire, ovvero il villaggio di Hogsmade, luogo che si vede per la prima volta in “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban” dove Harry apprenderà la verità sul suo padrino, il “famigerato e pluriomicida Sirius Black”.

hogwarts express  harry potter
hogwarts express harry potter
Fonte: visit England- Goathland

Sicuramente il momento più emozionante sarà il passaggio del treno sul Glennfinnan Viaduct, il viadotto in pietra sorretto da 21 archi, che Harry e Ron seguirono a bordo della Ford Anglia volante in “Harry Potter e la camera dei segreti”.

Attorno a questa costruzione resa disponibile ai viaggiatori dal 1 aprile 1901, si racconta la leggenda di un cavallo, che durante i lavori rimase incastrato in uno dei moli. I suoi resti furono realmente trovati nel pilone centrale grazie all’utilizzo di una tecnologia di scansione nel 2001.

hogwarts express  harry potter
hogwarts express harry potter
Fonte: zeenews india com

È possibile anche fermarsi alla stazione di Arisaig, un piccolo villaggio della costa nord-occidentale scozzese, che per via della sua natura incontaminata è chiamato “The Safe Place.” Da qui ci si può imbarcare sulla Sheewater che porterà alle isole delle Higlands, come l’isola di Canna, Rum e Skye.

Naturali paesaggi di questo territorio che comprendono anche Loch Morar, il leggendario nascondiglio del mostro Morag, River Morar, il fiume più corto dell’Inghilterra, Loch nan Ceal, luogo in cui prese parte la rivolta giacobita nel 1745 ed infine Loch Nevis, il lago più salato d’Europa che può essere percorso per giungere alla Gola Nevis, dove è presente la cascata Steall che in “Harry Potter e il calice di fuoco” è il luogo di scontro tra il mago e L’ungaro spinato.

hogwarts express  harry potter
hogwarts express harry potter
Arisaig

 

Poco prima di giungere alla fine del percorso, un altro punto imperdibile è Loch Etive, un piccolo isolotto dominato dagli alberi, il cui nome si dice significhi “Little ugly one” dalla dea gaelica associata con il lago.  Ne “Harry Potter e il principe mezzosangue” è l’isola in cui viene sepolto Silente.

L’ultima tappa è Mallaig. Qui il Jacobite si ferma per un oretta prima di ritornare verso Fort Williams. Non vi è molto da fare in quanto siamo in un piccolo paesino, ma gustarsi un pranzo o una merenda in compagnia degli altri viaggiatori, sullo sfondo della terra della Scozia, sarà un’esperienza unica.

hogwarts express  harry potter
hogwarts express harry potter
Fonte: daily mail – Loch Etive

Alcune informazioni:

Si consiglia di prenotare il biglietto con largo anticipo per garantirsi un posto sul treno. Le corse partono in mattinata per tornare attorno alle 16, ma tra metà maggio ed agosto si effettua anche un viaggio pomeridiano.

Si può arrivare a Fort Williams in treno da Gatwick o Edimburgo e soggiornare nella cittadina prima di partire. I passeggeri vengono accolti dal cartelli “I maghi sono benvenuti, i babbani tollerati” ed è di rito la foto con il macchinista accanto al carico del carbone.

Al prezzo di circa 20 sterline per i bambini e 35 per gli adulti (o sui 50-100 euro se si viaggia in prima classe)  si tratta di un viaggio su un antico treno a vapore, che vi permetterà di conoscere ed entrare in contatto con le bellezze scozzesi; per questo è anche consigliabile prenotare un posto vicino il finestrino per ammirare non solo campagne, ma anche le lunghe distese marine.

Un’esperienza unica per tutti gli amanti di questa saga cinematografica che ha fatto la storia e che ha entusiasmato intere generazioni cresciute e rimaste con Harry fin proprio alla fine.

Piccola curiosità:

Lo sapevate che ci sono persone che si appostano nell’attesa del passaggio del treno per poterlo fotografare?

 

 

Pubblicato da Silvia Rosiello

Studio psicologia e amo scrivere. Con la scrittura esprimo parti di me che altrimenti rimarrebbero nascoste. Attraverso la psicologia mi piace scoprire quello che si cela dietro l'animo delle persone e poter aiutare a combattere la loro oscurità. Perché ogni giorno è un "bel giorno per salvare delle vite".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.