Crea sito

Cinque cose che devi assolutamente fare a Bruxelles

Bruxelles: capitale del Belgio e dell’Europa. Libertà, democrazia, fermento storico e culturale sono praticamente di casa in questa città che ha tanto da offrire ai suoi visitatori, in qualunque momento dell’anno. Noi vi elenchiamo cinque cose da fare assolutamente e che vi spingeranno a organizzare subito un weekend nel cuore del Belgio!

Cinque cose da programmare in questa meravigliosa città

1. Vivere la politica europea grazie al Parlamentarium

Bruxelles è, per eccellenza, il cuore della politica europea. Se volete comprendere il lavoro delle istituzioni, le modalità di funzionamento del Parlamento europeo e conoscere il lungo percorso che ha portato all’integrazione tra diversi stati, una visita al Parlamentarium sarà un’occasione davvero speciale. Il percorso interattivo, supportato da strumenti di realtà virtuale, è disponibile in tutte le 24 lingue dell’UE; la visita è gratuita e ha una durata di 90 minuti circa. Che siate in gruppo, in famiglia o da soli, vi affascinerà questo viaggio nella politica comunitaria che vi farà sentire, anche se per poco, dei veri europarlamentari.

2. Ammirare le opere del pittore surrealista Magritte

Alzi la mano chi non ha mai visto qualche riproduzione di Magritte: la pipa, la mela verde, gli uomini con la bombetta sono alcune delle icone del noto artista surrealista belga (1898 – 1967). A lui, alle sue opere e al suo modo di concepire il mondo è dedicato il Museo Magritte che si trova in Place Royale a Bruxelles. Dipinti, acquarelli, disegni, sculture e oggetti, ma anche manifesti pubblicitari, spartiti musicali, fotografie e filmati: sono 230 in tutto i materiali custoditi nel grande spazio. Una vera full immersion nell’opera del pittore che, ogni anno, viene ammirata da più di 300mila visitatori. Non dovreste perdere l’occasione di essere tra coloro che rimangono affascinati da questo Museo-tributo al genio di Magritte.

3. Passeggiare (e mangiare) all’Atomium

Imponente costruzione d’acciaio, divenuto uno dei simboli della città, l’Atomium rappresenta un atomo di ferro alto ben 102 metri e composto da 9 sfere. Nel 1958 fu il padiglione principale e il simbolo dell’Esposizione Universale. Ogni sfera contiene delle esposizioni (permanenti e temporanee) e nella sfera superiore è possibile anche godersi una sosta al ristorante panoramico. Tappa obbligata per chi vuole visitare un’attrazione unica e concedersi una passeggiata surrealista, tra sfere e tubi, lungo la quale ammirare la città da una prospettiva senza dubbio originale!

Bruxelles

Pixabay

 

4. Perdersi tra il verde e i monumenti dei parchi

Come ogni capitale europea che si rispetti, anche Bruxelles vanta un grande polmone verde. Concedersi un momento di pace non sarà difficile percorrendo i tanti parchi che attraversano la metropoli con le loro simmetriche prospettive fatte di siepi e alberi, spesso impreziositi da strutture storiche e architettoniche.

Il più grande parco pubblico urbano nel centro della capitale, il Parco di Bruxelles, erroneamente chiamato Parco Reale, si estende per 13 ettari. Circondato dall’antico edificio del Palazzo Reale, dal Parlamento belga, dalla Strada Reale,  è costituito da viali, statue e fontane. Un vero e proprio labirinto incantato dove perdersi piacevolmente, a piedi o in bici, o persino a cavallo. Imperdibile anche Parc du Cinquantenaire, vera oasi di pace nel mezzo del Quartiere Europeo, dove la commistione di giardino classico, vialetti e siepi regala angoli davvero caratteristici. La costruzione del Cinquantenario ospita poi un Museo, i Musei d’Arte e di Storia Militare e Autoworld.

Bruxelles

Wikimedia Commons

 

5. Degustare birra e cioccolato

Questa città è anche sinonimo di ottima birra e gustoso cioccolato…e allora perché non concedersi un pit-stop degustativo? Birrifici e cioccolaterie organizzano tour degustativi a prezzi modici. Un esempio? La Visita del Museo Choco Story con tanto di preparazione e degustazione, ça va sans dire, di deliziose praline con un maestro cioccolatiere oppure la degustazione di birra belga con guide d’eccezione che vi insegneranno a distinguere la famosa bevanda prodotta in Belgio da quelle del resto del mondo. Una prova a dir poco allettante!

Bruxelles

Pixabay

 

Insomma, Bruxelles è una città dai mille volti: seria nelle istituzioni che la rappresentano, green nelle sue lunghe distese verdi, golosa e goliardica per le tante opportunità eno-gastronomiche, ma anche magica nelle sue sfumature artistiche e architettoniche. Un posto che val bene un viaggio, qualunque sia la compagnia con cui si decida di partire!

Views All Time
Views All Time
120
Views Today
Views Today
1
Please follow and like us: