La birra sarà prosciugata dal riscaldamento globale?

La birra sarà prosciugata dal riscaldamento globale?

Dal protocollo di Kyoto ad oggi, i potenti della terra non hanno ancora trovato una soluzione in materia di surriscaldamento globale. La birra potrebbe esserne una nuova vittima.

Estinzione: la definitiva scomparsa di una specie animale o vegetale dalla terra.
Negli ultimi trent’anni, tutte le nazioni del mondo si sono ritrovate a dover fare i conti con il surriscaldamento globale. Inquinamento industriale e atmosferico sono le principali cause di questo fenomeno causato, integralmente, dalla specie umana. I governi mondiali stanno tentando di risolvere la situazione a suon di trattati ed accordi internazionali. Purtroppo, per la nostra amatissima birra, potrebbe essere già troppo tardi.

La bevanda alcolica più consumata al mondo rischia l’estinzione a causa dei profondi cambiamenti atmosferici in atto. L’ingrediente principale del nettare degli dei, l’orzo, è uno degli alimenti più soggetti ai folli mutamenti climatici a cui il surriscaldamento terrestre ci ha abituato. L’aumento delle temperature rischia di distruggere milioni di ettari di coltivazioni nei prossimi anni.

Questo comporta, naturalmente, un’aumento vertiginoso del prezzo della birra, ed il culmine di questa escalation rischia di essere l’estinzione. A dirlo, è uno studio condotto da alcuni ricercatori cinesi, guidati da Wei Xie.
I risultati della ricerca, pubblicati anche dal quotidiano italiano La Repubblica, dipingono scenari nefasti. Nei prossimi anni la produzione di birra è destinata a calare in maniera vertiginosa, dal 3% al 17%. L’ovvia conseguenza è il relativo aumento dei prezzi. Si calcola, infatti, che nel 2099 il costo di una birra a Dublino potrebbe aumentare del 338%. Naturalmente si parla di un caso estremo, ma il dato è decisamente inquietante. Vi piacerebbe pagare 16,90 euro per una pinta di Guinness?

birra
fonte: Virgin radio


E’ un dato di fatto che il clima terrestre sia destinato a surriscaldarsi, e che le temperature potrebbero arrivare ad aumentare di un grado e mezzo entro il 2040. Se così fosse, sarebbe sempre più difficile coltivare determinate tipologie di vegetali e frumenti. Se veramente arrivassimo a questo punto di non ritorno, probabilmente la scomparsa della birretta tra amici potrebbe essere l’ultimo dei nostri problemi.

Purtroppo, il tempo per i periodi ipotetici è davvero finito. E’ necessario agire.
Ora, o mai più.

Pubblicato da Alex Rossi

Nato con i piedi storti, questo ragazzo ha iniziato ad approcciarsi al giornalismo per colmare la distanza tra sé stesso ed il campo da calcio. Crescendo, ha capito che il mondo è una tavolozza, e ci sono colori molto più belli da descrivere o raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.