Festa Repubblica 2 Giugno

Festa della Repubblica Italiana: il 2 giugno si è tutti più democratici

Festa della Repubblica Italiana

Dopo “a Natale si è tutti più buoni“, il nuovo slogan è “il 2 giugno si è tutti più democratici“.

Peccato che, negli altri 364 giorni, il popolo del web insulti ciò che oggi viene celebrato.

Il 2 giugno, tanto per impartire una piccola lezione di storia ai più distratti, si celebra l’anniversario del referendum che, nel 1946, decretò la fine della monarchia in Italia e l’avvento della prima Repubblica, dopo un ventennio a tinte nere e fasciste.

Ricordare questa data non equivale soltanto a festeggiare la cosa pubblica in sé per sé, ma è il simbolo della conquista della nostra libertà di cittadini. Ed a prescindere dal proprio schieramento politico, questo evento non poteva trovare miglior sublimazione nel giuramento del nuovo governo, avvenuto ieri pomeriggio dopo novanta giorni di psicodramma.

Mattarella Festa Repubblica Italiana 2 giugno
Fonte: www.statoquotidiano.it

Votare, ed esercitare in questo modo il diritto di democrazia, non significa soltanto permettere ad un partito politico di vincere le elezioni, ma concorrere alle stesse ed esprimere, tracciando una X sulla scheda elettorale, significa esprimere la propria opinione seguendo il filone logico delle nostre idee e dei nostri pensieri.

Siamo lontani anni luce dal poter definire la democrazia, e la Repubblica in particolare, la miglior forma di governo possibile, in tutte le sue varianti e sfaccettature. Ma sapere di poter esprimere, liberamente, la propria opinione ed essere consci che questa aiuterà a formare il nuovo governo del Paese, mi pare già un motivo più che sufficiente per festeggiare.

Frecce Tricolori 2 giugno Festa Repubblica
Fonte: www.repstatic.it

E allora buon 72° compleanno cara vecchia Repubblica italiana, e possano gli ideali che ti hanno partorita vegliare sulle generazioni future.