Tutti

Il Real Madrid è Campione d’Europa

Real Madrid

Nella tiepida cornice dello Stadio Olimpico di Kiev, il Real Madrid si aggiudica la  Champions League.

Si tratta della 13esima vittoria della sua gloriosa storia, la terza consecutiva, ed entra di diritto nell’Olimpo del calcio mondiale di tutte le epoche.

Siamo probabilmente di fronte alla squadra più forte degli ultimi anni, la dominatrice assoluta dell’ultima decade. Una squadra d’Invincibili guidata dalla panchina, probabilmente da uno degli allenatori più forti in circolazione. Di sicuro il più vincente, e i numeri parlano chiaro: 3 Champions League vinte in altrettanti finali giocate. Con questo ennesimo trionfo, Zizou entra a far parte di un prestigioso club di allenatori, tra i quali spicca Carlo Ancelotti, nuovo allenatore del Napoli, che di Champions League e finali di ogni tipo portate a casa, ne sa qualcosa.

Una vittoria che il Liverpool ha assaporato per lungo tempo. Un cammino netto, dalla fase a gironi fino alla semifinale con la Roma, forte di un tridente d’attacco che non ha nulla da invidiare alla merengues.

Dopo la cerimonia d’apertura che contraddistingue ormai l’avvio delle maggiori competizioni sportive a livello internazionale, presieduta dalla cantante inglese Dua Lipa, la 63esima finale della più ambita competizione per club d’Europa prende avvio.

Il primo tempo si è giocato su ritmi tutto sommato pacati, esclusi i primi minuti contraddistinti dall’arrembaggio del Liverpool e sebbene i Reds siano stati per lungo tempo autori di un pressing, nei confronti della difesa madrilena, particolarmente aggressivo.

Ma i primi 45 minuti di questa edizione della finale di Champions League passeranno alla storia per un episodio in particolare che cambierà le sorti della partita: siamo al 26 minuto e Salah, l’uomo più atteso e chiacchierato della vigilia, viene messo giù da Sergio Ramos. Il campione egiziano rimane a terra dolorante, non si capisce bene il motivo, l’entrata di Ramos appariva non particolarmente dura da giustificare la smorfia di dolore dell’attaccante del Liveropool.  Il replay successivo chiarirà quanto accaduto: il capitano dei Blancos, al fine di impedire a Salah di voltarsi, lo afferra per un braccio, tirandolo giù e facendolo cadere rovinosamente a terra. Il numero 11 dei Reds prova a restare in campo nonostante abbia un problema alla spalla, ma dopo qualche minuto si getta sul prato dell’Olimpico stremato dal dolore: finisce qui, tra le lacrime, la partita di Momo Salah che rischia di non giocare nemmeno i Mondiali di Russia conquistati con il suo Egitto dopo 20 anni di attesa. Per lui si parla di una lesione alla spalla.

daily-express Il Real Madrid è Campione d'Europa
Salah e Sergio Ramos – Fonte: Daily Express

 

Passano 6 minuti dalla prematura uscita dell’egiziano ed un altro giocatore, questa volta del Real, abbandona la partita anche lui con il volto pieno di lacrime. Si tratta del terzino destro Carvajal che, successivamente ad un colpo di tacco per evitare un calcio d’angolo, si accascia a terra consapevole che la partita era terminata in anticipo anche per lui.

Ma nel primo tempo si è giocato anche a calcio e proprio allo scadere della prima frazione, il Real Madrid ha una ghiotta occasione per passare in vantaggio con Cristiano Ronaldo che di testa non sorprende Karius. Sulla respinta del portiere tedesco, Benzema si fa trovare pronto a respingere in rete ma l’azione viene bloccata per fuorigioco dello stesso Ronaldo. Si va dunque, negli spogliatoi con il risultato di 0-0.

Nella seconda frazione di gara assistiamo ad un altro dramma sportivo. Siamo al minuto 51 e il Liverpool deve far ripartire l’azione dal portiere, il quale non si rende conto della presenza di Benzema che, sul tentativo di passaggio con le mani, lo anticipa beffandolo clamorosamente: 1-0 Real Madrid. Inizia così una serata da dimenticare per l’estremo difensore tedesco. Ma a tirare su il morale dei tifosi inglesi ci pensa Manè che dopo 4 minuti pareggia i conti deviando in rete un colpo di testa di Lovren.

Ma le sorti della partita cambiano ancora una volta con l’ingresso sul terreno di gioco di una riserva di lusso: manca mezz’ora alla fine quando Zidane manda in campo Gareth Bale che subito dopo, al primo pallone toccato, realizza in rovesciata, come Cr7 contro la Juventus, il gol del 2-1 sfruttando al massimo il cross in area di Marcelo.

bale_rovesciata_ok Il Real Madrid è Campione d'Europa
Bale e Cr7 a confronto – Fonte Sky Sport

C’è ancora tempo per un palo colpito dal solito Manè, prima che il gallese chiuda la partita grazie alla complicità di un disastroso Karius, con una bordata da fuori area spedita in rete dal numero 1 del Liverpool.

Per il mago Klopp si tratta della sesta finale persa su sette, tra Champions League, Europa League e coppe nazionali. Ma a lui va dato il merito di aver plasmato un gruppo capace di ritornare a giocarsi la vittoria della Champions League dopo 11 anni dall’ultima finale disputata contro il Milan di Ancelotti e Pippo Inzaghi.

icon-stat Il Real Madrid è Campione d'Europa
Views All Time
451
icon-stat-today Il Real Madrid è Campione d'Europa
Views Today
1