Inesperti viaggiatori? Ecco la guida con piccoli trucchi e consigli

Inesperti viaggiatori? Ecco la guida con piccoli trucchi e consigli

Avete messo un gruzzolino da parte e volete partire per staccare un po’ e godervi una lunga vacanza. Ma da dove iniziare?
Viaggiatori, che siate esperti o no, vi elenchiamo una serie di piccoli (ma preziosissimi) consigli per risparmiare tempo, denaro e godervi una vacanza da re!

Andate il più lontano possibile!

Se viaggiate per rilassarvi, cercate un posto molto lontano in modo da farvi staccare dalla vostra routine e dal vostro lavoro mettendo tra voi e questi molte miglia.
Uno studio infatti dimostra che l’84% delle persone che ha viaggiato lontano da casa, in altri Paesi, ha affermato che il metodo più sicuro è proprio allontanarsi dai luoghi della vita quotidiana.

Viaggiate in coppia e volete una fila tutta per voi? Prenotate i posti a sandwich!

Se viaggiate in coppia assicuratevi di prenotare i cosidetti posti a “sandwich”.
Come funzionano? Semplicemente  prenotate il posto vicino al finestrino e quello vicino al corridoio. Così, a meno che non sia un volo completamente pieno sarà molto improbabile che qualcuno prenoti il posto centrale, così da avere tutta la fila per voi.

Partire nei giorni giusti

Un ottimo metodo per risparmiare è prenotare di martedì, perché solitamente le compagnie aeree mettono a basso costo i biglietti che non sono riusciti a vendere nel weekend precedente.
Inoltre, generalmente, le migliori tariffe sono quelle nei 50 giorni prima della partenza, mentre quelle più costose sono nei tre giorni prima. Viaggiate sempre la sera se potete. Eccetto nei venerdì, cercate di viaggiare tra le 6 di pomeriggio e mezzanotte.

Dividi il tuo viaggio per risparmiare

Un ottimo metodo per risparmiare soldi è quello di prendere un volo con scalo breve. Viaggiare con un volo non diretto e una sosta rapida che permette di cambiare gli aerei può rivelarsi molto conveniente, facendovi risparmiare grandi somme che potrete spendere per un migliore hotel o per i tanti souvenirs da portare in valigia nel viaggio di ritorno.

 

Ottimizzate lo spazio in valigia!

Diminuite il più possibile gli spazi vuoti arrotolando i vestiti mentre preparate la valigia.
Un esempio? Stendete una maglietta e posate un paio di mutande sopra di essa. Piegate le maniche della maglia e i bordi verso l’interno, come se doveste piegarla normalmente; dopodiché cominciate ad arrotolarla, partendo dal colletto fino al bordo finale. Il risultato sarà un salsicciotto. Non soddisfatti del risultato, inserite la maglietta arrotolata in due calzini, come se fossero una sacca. E il gioco è fatto!

Prenotate in anticipo

Prenotando prima, non solo risparmierete di molto, ma avrà su di voi anche dei benefici psicologici. Uno studio danese ha dimostrato che i viaggiatori non sono più felici quando sono in vacanza, ma quando non vedono l’ora che arrivi la vacanza. Prenotando in anticipo, massimizzate l’eccitazione e l’attesa.
P.s. Andare a cercare su Google le immagini della destinazione può aiutarvi ma, mi raccomando, non rovinatevi tutto il gusto della sorpresa!

Jet-lag non ti temo!

Sia che andate verso est, sia che “tornate indietro nel tempo” verso ovest, il jet-lag può essere una seccatura. Come combatterlo?
Concedetevi molto riposo e relax 48 ore prima della vostra partenza, scegliete una buona playlist per facilitare il rilassamento. Se riuscite, fate un pisolino anche in aereo e una volta atterrati, seguite fin da subito i ritmi di riposo locali.
Scegliete inoltre un volo che vi faccia atterrare in prima serata, per farvi stare svegli almeno intorno alle 22 locali.

Marco Polo e Cristoforo Colombo!

Prima di partire, scaricate su Google Maps la mappa della vostra destinazione, dato che, a meno che non rimaniate in Europa, il vostro GPS non funzionerà senza dati.
Non sarete esploratori e navigatori esperti, ma almeno… ci saranno meno probabilità che vi perdiate!

Rimanere idratati

Bevete prima dei controlli di sicurezza e… una volta dentro l’aeroporto!
Molti aeroporti hanno piccole fonti d’acqua all’interno. Per risparmiare, portatevi da casa una bottiglietta vuota e mettetela in valigia (quella da cabina) o in borsa; la riempirete una volta usciti dai controlli di sicurezza.
Cosa fondamentale: non comprate mai acqua sull’aereo! Se volete risparmiare, comprare una bottiglietta d’acqua da 50ml per 3€ circa (anche se ne ho viste di più costose) non è il metodo migliore.

Ancora risparmio!

Ultimo consiglio (ma non meno importante) per risparmiare è… tenete d’occhio il portafogli dai borseggiatori!

E infine auguro a tutti un buon volo e una felice e rilassante vacanza. Perché in fondo… non serve essere viaggiatori esperti per un viaggio meraviglioso  !

FONTI

Fashion Beans

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.