Come nasce un tifoso: storia di un amore eterno

Questa storia parte da Londra, precisamente da Queen Street. È un lunedì, ed è il 26 ottobre del 1863. È una tipica serata autunnale inglese e tredici uomini, ex studenti universitari, si danno appuntamento attorno ad un tavolo del Freemasons’ Tavern.  Nasce così, nell’Inghilterra dal fermento industriale, tra un boccale di birra ed un sigaro, la prima federazione calcistica al mondo, e di conseguenza il calcio come lo intendiamo oggi. Da lì a poco, il football diventerà il gioco più praticato in tutte le latitudini del Pianeta, fino a divenire un vero e proprio business capace di smuovere miliardi di dollari. Nel ‘900 in particolare, questo sport divenne un fenomeno sociale in grado coinvolgere gran parte della popolazione. Le vittorie delle singole squadre, non assumono solo un valore sportivo. Non è solo una squadra di calcio che vince un trofeo. Gli uomini iniziano ad interessarsi sempre di più alle vicende della squadra della propria città. Spesso in quella squadra c’è un amico, un parente, un figlio. Il legame con essa diventa più stretto, e allora la vittoria della squadra di calcio non è solo di chi è sceso in campo. Le vittorie del club diventano una forma di riscatto sociale di tutta la città. Un timbro da esibire con orgoglio all’esterno. E così, se il fenomeno del tifo era presente già nell’antica Grecia durante le Olimpiadi, è con il calcio che esso raggiunge un livello davvero spropositato. La squadra del cuore diventa una vera e propria religione e gli stadi si trasformano in luoghi mistici da visitare almeno una volta nella vita. L’amore per i colori si fa viscerale, uno stile di vita che diventa parte integrante nel quotidiano. Spesso, soprattutto nel nostro Paese, l’ideologia politica si mischia col credo calcistico e lo status sociale. Così, tifare per una squadra o per l’altra diventa una forma di distinzione, un modo per sottolineare il proprio status. E quando tutto questo sfocia nell’odio verso colui che non segue le tue stesse ideologie, lo stadio diventa il teatro di una violenza irrazionale che non ha nulla a che vedere con l’amore da cui tutto è nato in quel piovoso lunedì londinese.

UNA NUOVA RUBRICA

Ed è a questo fenomeno culturale che noi di The Web Coffee ci siamo ispirati per lanciare una nuova rubrica dedicata proprio ai tifosi. Coloro i quali, con la loro passione sfrenata, riempiono gli stadi di tutto il mondo. La nostra attenzione si soffermerà verso i sostenitori delle squadre del nostro campionato di serie A e lo scopo di questa rubrica sarà quello di raccontare la domenica ideale di un normale tifoso italiano. Non resta altro che continuare a seguirci in questo affascinante viaggio nel mondo dei tifo italiano.

Views All Time
Views All Time
365
Views Today
Views Today
1
Next Post

Incidente mortale per una macchina a guida autonoma Uber: quando Black Mirror diventa realtà

Facebook Twitter LinkedIn Una donna viene investita da un’auto senza conducente e muore poco dopo. Questo succede nella notte tra domenica 18 marzo e lunedì 19 a Tempe, in Arizona. Uber sotto accusa. Una vicenda che ci ricorda un episodio della distopica serie britannica “Black Mirror”.   Nella notte tra […]

Subscribe US Now