Terra in pericolo: i rischi più gravi che corre il nostro pianeta

Terra in pericolo: i rischi più gravi che corre il nostro pianeta

RISCALDAMENTO GLOBALE: UN CALORE TERRIBILMENTE “INSPIEGABILE”

Da qualche anno a questa parte è impossibile non percerpirlo.

I nostri mari stanno diventando insolitamente più caldi, i ghiacchiai robusti dell’ Artide e dell’Antartide si stanno inesorabilmente sciogliendo, privando del loro habitat animali come orsi polari, foche e pinguini, e alcune zone prima emerse,ora sono completamente divorate dalle acque.

Sarà strano crederci, ma tutto questo è in parte dovuto a noi.

Il riscaldamento globale indica il mutamento del clima terrestre sviluppatosi nel corso del XX secolo e tuttora in corso.

Tale mutamento è dovuto all’emissione di gas, detti gas serra, che aumentano la capacità da parte della Terra di trattenere nella propria atmosfera parte dell’energia proveniente dal Sole.

L’effetto serra è un fenomeno naturale di per sè; a partire dal XX secolo,tuttavia, L’attività dell’uomo  ha incrementato l’ammontare di gas serra nell’atmosfera modificandone l’equilibrio ed alterando la produzione di anidride carbonica,metano e vapore acqueo.

Tale eccesso d’ energia trattenuta si riversa nell’atmosfera, generando quindi eventi meteorologici estremi (quali cicloni, alluvioni, siccità, ondate di caldo e di gelo ecc.) di maggior numero con una maggior violenza.

Un’altra conseguenza anomala è la tropicalizzazione di alcuni mari, in primis il Mar Mediterraneo; lo dimostra la comparsa,quest’estate, di alcune specie di meduse caratteristiche dei mari tropicali, o di alghe in grado di infettare la vegetazione marina locale.

Per non parlare degli incendi, le cui temperature eccessive tendono a rinvigorire,rendendoli difficilmente domabili, siccità….

Pubblicato da martysmith89

Se dovessi descrivere la mia vita, la definerei come un paesaggio pedemontano, dove rilievi irti e rocciosi si intrecciano con ampie vallate sconfinate. La mia prima grande passione,quella per la scienza, c'è stata fin da piccola ma ha cominciato ad assumere la forma della Biologia in seconda liceo, e dell'Immunogenetica adesso. L'altra, quella per la scrittura, quasi in parallelo, grazie ad eventi casuali: per me è stato come un fulmine, che mi ha colpita e ha lasciato un segno indelebile. Io e la scrittura siamo unite da un filo invisibile ma solido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.