Femminismo vs Maschilismo

Maschilismo e femminismo… Queste due parole tanto discusse non hanno assolutamente la stessa accezione: la prima così negativa e sessista, la seconda positiva e rivoluzionaria.

Perché?

Dai tempi darwiniani l’uomo è stato considerato più capace, performante, dotato di più ampie capacità intellettive e operative.

La donna ha così dovuto iniziare il suo faticosissimo percorso per l’affermazione personale e l’emancipazione grazie a personalità femminili ribelli, forti e lungimiranti come Olympe de Gouges, Emmeline Pankhurst,leader del movimento delle suffragette, Simone de Beauvoir e tante altre.

Ma ad oggi la donna può dirsi aver raggiunto un buon risultato?

Sin dai tempi antichi, soprattutto dai poemi omerici, si deduce che la donna romana fosse assai rispettata e necessaria per l’equilibrio del nucleo familiare.

Nello stesso periodo storico, pero’, la donna greca era poco libera e apprezzata e costretta ad una vita di reclusione.

Tuttora è impossibile affermare che la donna abbia raggiunto il suo obiettivo se in una parte di Mondo, nel corrente anno 2017, è ancora schiava.

Nel Mondo Occidentale, sul lavoro, la donna è, a mio parere, alla pari dell’uomo. “Porta i pantaloni “ si dice, è in grado di gestire un’azienda, i suoi dipendenti, di essere imprenditrice ma anche una perfetta casalinga.

Eppure la donna viene ancora valutata più per il suo involucro che per il suo contenuto, indiscutibilmente.

Eppure è ancora oggetto, oggetto di molestie, di stalking, di stupro, di commenti poco eleganti.

Eppure la donna è ancora sfruttata per prostituzione.

E’ qui che subentra il maschilismo, qualcosa di intangibile che fa sentire l’uomo ancora piu’ forte della donna, che continua ad invadere le strade, il web,i giornali, la TV, le case. La donna ha ancora tanta paura e combatte violenze e offese nei suoi confronti.

Nel Mondo Orientale la situazione è ben più grave, in particolar modo nel Paesi dove vigono estremismi.

Mancata libertà di espressione verbale, fisica, intellettuale. Donne schiave delle obsolete leggi religiose, della cattiveria dell’altro sesso.

Indi per cui nel 2017 la donna può ritenersi ancora molto indietro nonostante vi siano stati campi e aree geografiche dove può dirsi essersi totalmente riscattata.

Il sessismo è tuttora un problema serissimo. Vi sono donne che continuano a combattere per la loro autonomia economica e sociale e altre che hanno invertito la marcia.

Sempre piu’ donne vogliono tornare ad essere madri, mogli rinunciando al lavoro perché forse poco appagate dal trattamento che ricevono, forse non a loro agio nell’abito da ufficio, vogliono tornare ad una vita più tranquilla e genuina arrese dinanzi alle idee ancora superficiali sul loro conto.

Il mio consiglio? Non mollate Donne!

 

Views All Time
Views All Time
326
Views Today
Views Today
2
Next Post

Il potere delle favole: perché dobbiamo raccontarle ai bambini

Facebook Twitter LinkedIn L’antico rito del raccontare le favole che fa bene ai bambini Quante volte sarà capitato che i vostri genitori vi rimboccavano le coperte e vi leggevano le favole della buonanotte? Sicuramente la vostra infanzia sarà costellata di questi momenti, quando la vostra mamma o il vostro papà vi […]
favola

Subscribe US Now