Europa League: colpaccio Atalanta! Contro l’Everton vince 3-0

Dopo aver stupito una Nazione intera durante lo scorso campionato, riuscendo a piazzarsi, contro ogni pronostico, al quarto posto dietro alle corazzate Juventus, Roma e Napoli, la Dea è pronta a sbarcare in Europa dopo 26 anni di assenza.

Per farlo l’Atalanta non può contare sullo stadio di casa, e allora l’Atleti azzurri d’Italia si sposta eccezionalmente a Reggio Emilia, al Mapei Stadium che ha la disponibilità di posti adeguata ad una competizione continentale.

L’Atalanta indossa l’abito delle cerimonie e manda in campo i suoi uomini migliori, gli inglesi invece optano per il turn over cambiando 6/11 rispetto alla gara di campionato.

PRIMO TEMPO ECCEZIONALE

Una prima frazione gradevole, giocata su ritmi alti già dai primissimi minuti di gioco. Una cornice di pubblico, soprattutto di fede nerazzurra, e un gioco brillante fanno sembrare la partita un match di Premier League, con l’Atalanta che senza nessun timore reverenziale azzanna la partita. L’Everton, dal canto suo, non può fare altro che cercare di colpire in contropiede, ma con scarsi risultati.

L’episodio che cambia la partita arriva al 25’: una triangolazione in area  Gomez – Petagna – Masiello manda fuori giri i difensori inglesi salvati solo da Stekelenburg che devia in corner il piattone del numero 5 nerazzurro.

Ma nel successivo calcio d’angolo la retroguardia dell’Everton perde la posizione di Masiello, che tutto solo può calciare in rete il gol che vale il vantaggio.

A questo punto gli uomini di Gasperini hanno in mano la partita. Gli avversari sono ancora increduli, mentre il popolo atalantino vive un sogno.

Gomez è letteralmente una spina nel fianco degli inglesi, e dopo una serie di azioni in combinazione con Petagna, riesce a pescare il jolly al 41’ con un tiro a giro dalla distanza che supera il portiere dell’Everton.  Tifosi in delirio: è 2-0.

Passano solo tre minuti e arriva il gol che manda a tappeto gli avversari, con Cristante che realizza una rete al termine di una ripartenza fulminea.

L’ATALANTA SCRIVE LA STORIA.

Nel secondo tempo succede poco, con l’Atalanta che sfiora il poker in due occasioni in pochi minuti e l’Everton che pian piano si spegne fino al fischio finale.

I nerazzurri di Bergamo regalano la prima vittoria all’Italia, preziosissima in chiave ranking uefa viste le brutte prestazioni in Champions.

Pressing alto, anticipo secco e continue sovrapposizioni, uniti a tanto orgoglio, sono state le chiavi del successo dei nerazzurri che hanno imposto la loro legge anche oltreconfine, nonostante  da quelle latitudini non si vedessero da due decenni e mezzo.

Views All Time
Views All Time
287
Views Today
Views Today
1
Next Post

Canaletto a Buckingham Palace..grazie alla regina

Facebook Twitter LinkedIn Una parte d’Italia esposta nella residenza reale inglese In questi giorni la Royal Collection Trust sta organizzando una mostra a Buckingham Palace. Una mostra assai importante, con una serie di capolavori che Sua Maestà Regina Elisabetta possiede per la nazione ed i suoi successori. Si tratta di […]

Subscribe US Now