PILLOLE DI BELLEZZA NATURALE: il collagene

IL COLLAGENE IN COSMESI

Oltre ad essere direttamente prodotto dalla nostra pelle (c. endogeno), il collagene può essere introdotto dall’esterno (c. esogeno), attraverso creme o fiale, che vengono utilizzate in ambito cosmetico o farmaceutico.

Il collagene esogeno può essere di diversi tipi a seconda dell’origine (animale o vegetale) e dalla struttura; dal punto di vista strutturale esso si divide in :

  • nativo

  • idrolizzato

  • omeopatico

COLLAGENE NATIVO.

Di origine animale ,è un complesso di peptidi in grado di penetrare la barriera dell’epidermide e di stimolare i fibroblasti – le cellule “cantiere” – alla produzione di nuovo collagene endogeno nel nostro corpo.

COLLAGENE IDROLIZZATO

Si ottiene mediante processi di idrolisi termica, acida, alcalina e/o enzimatica, con lo scopo di ridurlo in frammenti proteici di minor peso molecolare.

La scomposizione in un certo numero di catene peptidiche, più o meno lunghe, ha lo scopo di esaltarne o abbatterne il potere gelificante, favorirne la digestione e l’assorbimento alimentare, e di consentire – in caso di applicazione topica (cosmetici) – l’assorbimento cutaneo delle catene peptidiche che lo compongono.

COLLAGENE OMEOPATICO

Viene ricavato dalla cartilagine o dai dischi intervertebrali degli animali.

Viene applicato attraverso fiale.

(continua)