Bevande (latti) vegetali: bere la natura

 

Proprietà, preparazioni, ricette

Il latte: uno dei primi alimenti che assumiamo appena veniamo al mondo, componente importante nella nostra alimentazione;  tuttavia negli ultimi anni, sempre più persone non sono più in grado di digerirlo, ricorrendo ad alternative vegetali, come il “latte di soia” o il “latte di riso” ecc…

Ma cosa sono esattamente queste “bevande vegetali”?

Fonte : shutterstock

Le bevande vegetali sono bevande ottenibili da diverse fonti, quali cereali, legumi, semi o frutta a guscio, i quali vengono ammollati in acqua e successivamente sottoposti a filtrazione; il filtrato è la bevanda vera e propria, mentre quello che resta (lo “scarto”, detto volgarmente), non viene buttato, ma risulta prezioso per diverse preparazioni.

Non solo bevanda, ma un vero e proprio alimento altamente versatile: infatti questi prodotti possono essere impiegati come ingredienti nella preparazione di diversi piatti golosi come torte, gelati,creme, budini, al pari del normale latte vaccino. Ma GUAI A CHIAMARLI “LATTI VEGETALI”!!!

Bevande e non “latti” : perchè? Leggi ed uso comune

Fonte : Il Giornale del Cibo

Latte di mandorla, latte di soia, latte d’avena: termini molto usati nel linguaggio comune per indicare queste bevande, in quanto molto spesso vengono usate come vere e proprie alternative al latte vaccino, sia da chi è intollerante al lattosio, sia da chi per scelta decide di escludere dalla propria alimentazione tutto ciò che è di origine animale.

Tuttavia la Corte Europea nel 2017 si è espressa a riguardo vietando categoricamente la vendita di prodotti di origine vegetale associati a termini come “latte”, “formaggio”,”yogurt”, i quali sono prodotti esclusivamente di origine animale (“ai fini della commercializzazione e della pubblicità, la normativa in questione riserva, in linea di principio, la denominazione ‘latte’ unicamente al latte di origine animale. Inoltre, salvo le eccezioni espressamente previste, tale normativa riserva le denominazioni come crema di latte o panna, chantilly, burro, formaggio e iogurt, unicamente ai prodotti lattiero-caseari, vale a dire i prodotti derivati dal latte”).

Pertanto, nei supermercati e nei negozi alimentari, troveremo prodotti a base vegetale indicati come “bevande vegetali”, “prodotto a base di soia”, “tofu” senza alcuna dicitura che richiama ai prodotti latteo-caseari.

Unica eccezione per il “latte di cocco”, in quanto prodotto ricavato dalla polpa del frutto stesso, ma che non viene usato come alternativa al latte vaccino, ma come prezioso ingrediente per ricette dolci e salate, e nella preparazione di gustosi cocktail.

Bevande vegetali: benefici e proprietà

bevande vegetali
Fonte: eHabitat.it

Le bevande vegetali rappresentano, come detto in precedenza, una valida alternativa per chi presenta intolleranza al lattosio e quindi non può digerire il latte,in quanto sono naturalmente privi di lattosio; a questo vanno aggiunti diversi altri benefici:

  • presenza di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi (i cosiddetti “grassi buoni” ) e di fibre
  • Vitamine del gruppo B, soprattutto la vitamina B12, fondamentali per il metabolismo, per il sistema nervoso e per il funzionamento del fegato
  • privi di colesterolo

Altre proprietà sono date dai semi, frutti o cereali dai quali vengono ricavate: ad esempio, quella di soia è ricca di vitamine A,B ed E,oltre che di sali minerali, rappresentando il “miglior sostituto” del latte vaccino, quella di mandorla contiene un basso contenuto proteico e di calcio ed un buon contenuto di omega 3, fibre e minerali, ed è fortemente consigliata a chi ha il colesterolo alto.

Un’ altra bevanda vegetale molto comune è il “latte” di riso, considerata la più magra tra quelle in circolazione e un toccasana per l’intestino, dato il suo apporto di fibre, sali minerali, grassi polinsaturi e vitamine A,B e D.

 

Bevande vegetali: preparazione

bevanda D’avena o riso

Fonte : Granarolo
  1. Mettere a bagno i fiocchi di avena (o di riso), in una ciotola, con 1 litro di acqua fredda.
  2. Coprire con un telo, riponi in frigo e lascia i fiocchi in ammollo per una notte ,o in alternativa in acqua tiepida per 2 ore
  3. Trasferire in una brocca e, utilizzando un frullatore a immersione, omogeneizzare accuratamente la miscela di fiocchi e latte, lavorando per circa 2 minuti.
  4. Filtrare il liquido attraverso un colino fine o un telo sottile.

bevanda DI MANDORLE

bevande vegetali
Fonte: PIxabay
  1. Lasciate in ammollo in acqua bollente le mandorle per qualche minuto oppure qualche ora in acqua fredda.
  2. Rimuovere le pellicine, infornarle a 180° per circa 5 minuti per tostarle e renderle più saporite
  3. Tritare finemente con una parte di acqua e lo zucchero.
  4. Aggiungere la restante acqua e filtrare il composto all’interno di un canovaccio pulito.

bevanda  DI soia

bevande vegetali
Fonte: Pixabay
  1. Lasciate in ammollo in acqua bollente la soia essiccata per 10-12 ore
  2. Frullare i semi con parte dell’acqua (circa la metà), e mettere a bollire la restante parte.
  3. Aggiungere il composto frullato all’acqua in ebollizione e lasciare bollire per 10-15 minuti circa
  4. Filtrare il liquido dalla “polpa” (okara); mi raccomando, non buttatela, ma conservatela,perchè può essere usata per tante preparazioni

SITOGRAFIA:

https://www.ilgiornaledelcibo.it

https://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute

martysmith89

Se dovessi descrivere la mia vita, la definerei come un paesaggio pedemontano, dove rilievi irti e rocciosi si intrecciano con ampie vallate sconfinate. La mia prima grande passione,quella per la scienza, c'è stata fin da piccola ma ha cominciato ad assumere la forma della Biologia in seconda liceo, e dell'Immunogenetica adesso. L'altra, quella per la scrittura, quasi in parallelo, grazie ad eventi casuali: per me è stato come un fulmine, che mi ha colpita e ha lasciato un segno indelebile. Io e la scrittura siamo unite da un filo invisibile ma solido.

More Posts

Salute e benessere , , , ,

Informazioni su martysmith89

Se dovessi descrivere la mia vita, la definerei come un paesaggio pedemontano, dove rilievi irti e rocciosi si intrecciano con ampie vallate sconfinate. La mia prima grande passione,quella per la scienza, c'è stata fin da piccola ma ha cominciato ad assumere la forma della Biologia in seconda liceo, e dell'Immunogenetica adesso. L'altra, quella per la scrittura, quasi in parallelo, grazie ad eventi casuali: per me è stato come un fulmine, che mi ha colpita e ha lasciato un segno indelebile. Io e la scrittura siamo unite da un filo invisibile ma solido.

Precedente 2019 Armaggedon In London Successivo Caldo-freddo: le conseguenze dell'escursione termica sul nostro organismo

20 commenti su “Bevande (latti) vegetali: bere la natura

  1. anche io a causa di allergie mi sto avvicinando a questo tipo di alimenti. sono buoni ma non trovo che sia un percorso facile

     
  2. Articolo decisamente interessante. Io sono stata intollerante al lattosio ma da qui a demonizzare il fatto che si beva latte anche da adulti qualche perplessità me la lascia. Penso che gli umani siano onnivori e che basta variare l’ alimentazione ruotando sempre tutti gli alimenti per non intossicare l’organismo e creare così intolleranza a quello o a quell’altro alimento. Ciao Maria Grazia

     
  3. Io ho letto con molto interesse questo articolo. Ho assaggiato la bevanda di riso e di mandorla però purtroppo non riesco ad abituarmi al gusto. Risultano entrambi troppo dolci, proverò quello d’avena!

     
    • Purtroppo a certi gusti “troppo dolci” di natura (senza zuccheri aggiunti, per inteso) si fa fatica (per me è così con l’acqua di cocco, di cui a breve parlerò, con il tema delle acque funzionali)

       
  4. Cerco sempre di ridurre i latticini che digerisco sempre a fatica, quindi non bevo latte ma non riesco a rinunciare a una buona pizza. Le battaglie dei nomi ma fanno un po’ sorridere ma in effetti sono qualcosa di diverso dal latte. Sono un alternativa per chi è allergico (non intollerante) per la preparazione di alcuni piatti ma il gusto è diverso e a me non fa impazzire.

     

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.